Contributi per il wedding, l’intrattenimento e l’HORECA


Al fine di mitigare la crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 alle imprese operanti nei settori del wedding, dell’intrattenimento, dell’organizzazione di feste e cerimonie e del settore HORECA, saranno erogati contributi a fondo perduto per un importo complessivo di 60 milioni di euro per l’anno 2021, che costituisce limite massimo di spesa. (Art. 1-ter, DL sostegni bis convertito in Legge)

L’importo complessivo di 60 milioni di euro costituisce il limite massimo di spesa. A valere sullo stanziamento in oggetto, un importo pari a 10 milioni di euro per l’anno 2021 è destinato alle imprese operanti nel settore dell’Hotellerie-Restaurant-Catering (HORECA) e un importo pari a 10 milioni di euro è destinato alle imprese operanti nel settore, diverso dal wedding, dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie.
Con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto Sostegni bis, sono stabiliti i criteri e le modalità di applicazione di tale disposizione, anche al fine di assicurare il rispetto del limite di spesa sopra indicato e tenendo altresì conto della differenza tra il fatturato annuale del 2020 e il fatturato annuale del 2019.
L’efficacia della disposizioni è subordinata all’autorizzazione della Commissione europea.